menu Home chevron_right
Articoli, Recensioni ed Eventi. Ecco tutto quello che sta succedendo...

“DEL NOSTRO ABBRACCIO OSTINATO IN QUESTA CREPA IN FONDO AL MARE” è il nuovo disco di ZiDima.

Music Alive | Ottobre 7, 2020

Uscirà in autunno in vinile, cd e digitale grazie al contributo di: Boned Factory, Brigante Records, Fresh Outbreak Records, Gasterecords, I Dischi del Minollo, In Circle Records, Nel Mio Nome Dischi, True Bypass. L’uscita dell’album è accompagnata dal video di “Vale” ideato, interpretato e realizzato dai ragazzi e dalla ragazze del centro sociale Foa Boccaccio di Monza. Sette canzoni, sette storie, sette personaggi (più uno). Una sorta di piccolo specchio del mondo reale con cui abbiamo finalmente fatto i conti. Un titolo lungo e pretenzioso, che è anche un riferimento diretto al periodo e al modo in cui è nato questo disco. Le canzoni raccontano le inquietudini e le scelte, quasi sempre estreme e liberatorie, di persone con cui siamo entrati in contatto, e portano i loro nomi. Le chitarre in primo piano, le voci urlate e i colpi di basso e batteria diretti alla bocca dello stomaco, l’eco di un’immagine di ragazzi abbracciati sul tetto di un centro sociale, i combattenti di oggi e quelli di ieri, le invettive, le fughe e gli scenari apocalittici, le nostre cicatrici e una manciata di esplicite citazioni. “Del nostro abbraccio ostinato in questa crepa in fondo al mare” racchiude soprattutto questo ed è dedicato a chi continua a sentirsi vivo e pericoloso. Come una piccola e cocciuta minaccia, per quanto nascosta e distante possa sembrare oggi.

TRACKLIST: 01. VALE 02. CHIARA 03. EMME 04. ANNA K.* 05. ROBY 06. ZITA 07. PAOLO E ROCCO [ALBUM CREDITS] Registrato al Trai Studio di Inzago (Mi) da Fabio Intraina [facebook.com/traistudio] Editing e mix: Francesco Borrelli e Fabio Intraina Mastering: Maurizio Giannotti [newmastering.com]

Hanno partecipato: Alessandro Andriolo [‘Selva]: cori in “Chiara” Raffaele Terlizzi: violino in “Chiara” Emidio Bernardone: tromba in “Roby” *Parte del testo di “Anna K.” è di Giulio Bursi, tratto da “Così che non potranno più prenderci” [The Death Of Anna Karina, 2011] Illustrazioni di Antonio Foglia [instagram.com/antonior.foglia] Grafica: Manuel Cristiano Rastaldi ZiDima 2020: Roberto Magnaghi: chitarre Manuel Cristiano Rastaldi: voce e parole Cosimo Porcino: basso, cori Francesco Borrelli: batteria, synth Stampato in formato – vinile [LP 12″ | 100 copie in colore rosso e 200 copie in colore nero] – cd [100 copie]

Pubblicato da Music Alive

Commenti

Questo post attualmente non ha commenti.

Lascia una risposta





MODULO DI CONTATTO 

Facci ascoltare la tua demo, se ne hai già una! 

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play