menu Home chevron_right
Articoli, Recensioni ed Eventi. Ecco tutto quello che sta succedendo...Interviste

Intervista ad HipNosya e PRZ

Music Alive | Aprile 23, 2018

 

1) Ciao Ragazzi! raccontateci il vostro progetto musicale.
HipNosya: Il nostro progetto musicale nasce inizialmente dal fatto che avevo scritto la mia parte di  Sadness anni prima, ma  ancora non avevo trovato nessuno che la riuscisse a chiudere con stile, essendo noi amici di famiglia inevitabile è stato il feeling e la Sadness che conoscete oggi ne è la prova.

PRZ: Successivamente, avendo visto la risposta positiva del nostro umile pubblico (ancora non abbiamo fatto nessun live) ho pensato di iscriverci ad un contest (al quale ancora dobbiamo partecipare, dunque non ne faremo il nome) presentando appunto “Sadness is not a Crime” , traccia che darà il titolo all E.P di presentazione che si è deciso di fare, composto da 5 tracce, 3 delle quali featuring, più una a testa.

Ogni Beat è stato eseguito dal nostro fedel Urka (Knowere) G*Psy

2) Da cosa nasce la tua passione per la musica?
HipNosya: La passione per la musica ce l ho sin da bimba, quando già all’età di 6 anni, spopolavo alKaraoke della festa dell unità  con “It’s My life” di Bon Jovi, (risatina).

“Cacchiate” a parte , ho vissuto la mia infanzia in contesti di condivisione e collettivo dove  ,spesso, chi frequentava era musicista o comunque cultore/amante della buona musica. . . e credo che sia li, che si stato seminato in me, il seme della passione x la Musica.

PRZ: La mia passione per la musica nasce principalmente dalla necessità di dover sfogare emozioni, che la società stessa spesso tende a farci reprimere.

3)Cosa ti ha spinto a creare questo progetto?

HipNosya& PRZ : Cio’ che piu’ ci ha spinto a creare questo progetto è stata la necessità di voler divulgar/condividere Messaggi di

PERSEVERANZA (qualsiasi cosa mai mollare, ricostruire piu’ forte) ;

AUTOIRONIA (meno EGO, piu’ HUMOR)

AUTOGUARIGIONE (come noi, attraverso i nostri testi e le nostre melodie, siamo riusciti ad “autoguarirci” da malesseri o pensieri di troppo, ognuno di noi puo’ trovare il proprio canale di sfogo)

4)Parole ed emozioni .. è difficile renderle in musica e canzoni?

HipNosya: Per me renderle canzoni moltissimo, io infatti non potrei mai lanciarmi in una freestyle battle perchè ne uscirei sconfitta.
Alle volte è proprio un parto trovare le parole che si sposino correttamente con le melodie che ho in testa, nel senso che è molto piu’ facile per me trovare subito il flow, le melodie … poi da li  mi prendo il tempo che necessito per trovare le parole ed unire  testo e musica.PRZ: Per me no, perchè è una cosa che mi viene spontanea e che mi fa stare bene.5)Sei sul palco per un grande evento chi ringrazieresti ?
HipNosya: Ringrazierei sicuramente I Miei DandyFrik (Daddy&Mummy) ed insieme a loro tutti coloro che hanno creduto in me e mi hanno permesso di arrivare fin  li…
Ma principalmente mi verrebbe da ringraziare coloro che Non hanno voluto credere in me, perchè sottosotto è anche e soprattutto grazie a loro che trovo la molla per proseguire :PPRZ: Se dovessi ringraziare qualcuno, inizierei con StefanoHippstep per avermi offerto una tana-studio dove allenarmi e per aver condiviso con me molto del suo sapere in ambito, preseguendo con tutti gli amici che mi hanno supportato e in ultimo, ma non d’importanza, la mia Socia Hipnosya e tutta la G*PsyFamily per l’entusiasmo e la forza  di volontà che riescono a trasmettermi.

Pubblicato da Music Alive

Commenti

Questo post attualmente non ha commenti.

Lascia una risposta





MODULO DI CONTATTO 

Facci ascoltare la tua demo, se ne hai già una! 






    play_arrow skip_previous skip_next volume_down
    playlist_play