menu Home chevron_right
Comunicati STAMPA

Perenne

Music Alive | Marzo 5, 2021

Si chiama Benna e il suo nuovo brano “Perenne” racchiude tutta la passione e l’energia che solo un talentuoso rappautore come lui ha da offrire. “Perenne” è il secondo brano di un progetto musicale ben più ampio e basta un verso per entrare subito nello spirito della canzone: 

«Vi lascerò il mio bacio sul cuscino, per aggiustare le parole dette a voce rotta»

Benna

Ascoltando il brano emerge subito una situazione dove l’artista riflette sul concetto dell’amore paterno come legame inscindibile ed indelebile.

Accompagnato da sonorità decise ma armoniose, curate e movimentate, nonché da ritmiche coinvolgenti ed accattivanti, questo artista “rap” – che avevamo lasciato qualche mese fa alle prese con “Bella Italia” – partorisce un singolo che vale la pena di ascoltare, grazie anche agli arrangiamenti del produttore Mirino e del direttore artistico Nicolas Manfredini, entrambi cari amici dello stesso autore. Il sound fresco e le liriche energiche, che creano il giusto contrasto con un testo ricco di sentimento, fanno di questo brano un perfetto jolly radiofonico che potrebbe essere tranquillamente collocato tra le nuove uscite del mercato italiano. Insomma, un’ottima scelta per riscaldare gli ascoltatori in attesa delle sorprese musicali che l’artista sta preparando!

Il video è stato ideato e curato da Luca Fabbri.

Chi è Benna? all’anagrafe Marco Benati, nato a Carpi (MO) il 7 Ottobre 1981.

Fin da giovane ha preso parte di diverse band, spaziando dal grunge al punk e all’hip hop e al crossover, ma è “solo” dal 2017 che ha deciso di fare musica da solo, cercando di unire il cantautorato che ha sempre amato con il rap che lo ha influenzato sin da bambino.

Il primo disco da solista è del 2017, intitolato “Al Lupo!”, album con sonorità cupe ed elettroniche, accompagnato dai singoli, presenti anche su Youtube con i video, “Paroleperdenti”, “Iene vs licantropi” e “Lord of the ring”.

Nel 2018 ha collaborato con Asmodee Italia per il singolo “#ViAsmo” per la presentazione di un evento importante quale Play Modena.

Nel 2019 ha lanciato il secondo disco, “Il pirata che ha trovato loro”, con i singoli “Attimi di pensione”, “Saetta McQueen” e “Giochiamo”.

Negli ultimi mesi del 2019 inizia la collaborazione con Mirino e con Nicholas Manfredini, cantautore, musicista e grande amico, che segue tutta la produzione artistica in studio dei brani.

Da questa collaborazione nasce “L’insegnamento dell’asino”, terzo disco composto originariamente da 13 tracce, aumentato poi a 15 con un remix di Mirino ed il singolo “M’innamoro di tutto” feat. Nicholas Manfredini.

Il disco, uscito in pieno lockdown il 30 marzo, è stato preceduto dai singoli “Noah”, in cui l’artista duetta con uno dei due figli, e “Il mio vestito nuovo”.

Successivamente come singoli sono usciti anche la titletrack “L’insegnamento dell’asino” e “J-Ax”, pezzo molto ironico dedicato al cantante milanese con cui condivide anche una certa somiglianza fisica.

Non mi sento un eterno Peter Pan, ma sono fermamente convinto di quanto dice George Bernard Shaw: l’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare. Ed io, influenzato sicuramente dai miei bambini e spinto dall’amore e dal supporto della mia compagna, ho ancora tanta voglia di giocare

Marco Benati

Pubblicato da Music Alive

Commenti

Questo post attualmente non ha commenti.

Lascia una risposta





MODULO DI CONTATTO 

Facci ascoltare la tua demo, se ne hai già una! 






    play_arrow skip_previous skip_next volume_down
    playlist_play