menu Home chevron_right
Articoli, Recensioni ed Eventi. Ecco tutto quello che sta succedendo...

Stop a concerti e teatri: il violoncellista tarantino Luca Basile suona sul treno

Music Alive | Aprile 7, 2021

Il musicista si trovava a viaggiare per lavoro e ha deciso di creare un «palcoscenico» nel vagone del treno Faenza-Firenze

Sale concerti e teatri sono chiusi, ma la musica non si ferma mai, con il suo silenzioso grido di speranza in attesa che si possa tornare a suonare dal vivo. È questo che ha spinto il violoncellista tarantino Luca Basile a tirare fuori il suo violoncello e a suonare una melodia sul treno, alle 5.30 del mattino, sulla linea Faenza-Firenze. Il video, condiviso sui suoi canali social, sta circolando per diffondere il messaggio che il mondo ha ancora bisogno d’arte: «Mi trovavo a viaggiare per lavoro – ha raccontato – e ho deciso di suonare sul treno, così, per esigenza, per rendere un simbolo in questo periodo così strano. Speriamo si ritorni al più presto a fare musica. Suonate la vostra musica ovunque voi possiate: l’umanità ringrazierà poiché essa è esigenza dello spirito». Basile, classe 1993, si è diplomato al conservatorio Tito Schipa di Lecce, e collabora con numerosi artisti del panorama nazionale e internazionale viaggiando con la propria musica in Cina, Mongolia, Serbia, Lettonia, Inghilterra, Belgio, Olanda, Croazia, Ucraina. Ha 4 dischi all’attivo, è docente di violoncello e compositore di colonne sonore per film. Attualmente è al lavoro per nuove produzioni.

Fonte: lagazzettadelmezzogiorno.it

Pubblicato da Music Alive

Commenti

Questo post attualmente non ha commenti.

Lascia una risposta





MODULO DI CONTATTO 

Facci ascoltare la tua demo, se ne hai già una! 






    play_arrow skip_previous skip_next volume_down
    playlist_play